GIOVANI E CULTURE, INCONTRO NELLA GIORNATA EUROPEA DELLE LINGUE

Si è svolta questa mattina, nella Rotonda di palazzo San Francesco, la “Giornata europea delle Lingue” organizzata dal Centro Europe Direct Maiella, con il patrocinio del Comune di Sulmona. In ogni stanza un volontario di madrelingua delle numerose etnie presenti in città, che racconta ad un folto numero di ragazzi cultura e lingue dei diversi Paesi. L’assessore alla Cultura, Manuela Cozzi, sottolinea come la parola chiave di questa iniziativa sia “apertura mentale”, spiegando che “l’atteggiamento di apertura alle altre culture, agli altri paesi e al diverso è fondamentale”. “Ho condiviso l’idea di aver inserito anche l’arabo e la lingua dei segni, nella convinzione che dialoghi multilaterali consentono di trasmettere questo concetto di apertura che caratterizza l’Unione Europea. E’ necessario spogliarsi delle proprie individualità per mettersi in relazione con gli altri, facendo leva anche sulla conoscenza della cultura, delle tradizioni e delle identità dei popoli”. Il motto dell’evento è “Lingue d’Europa, Lingue in Europa” e le lingue sono: Albanese, Italiano, Francese, Romeno, Greco, Spagnolo, Tedesco, Inglese, Arabo, Lingua dei Segni.



Il tuo commento