FURTO AL CIMITERO, RUBATI 50 METRI DI DISCENDENTI IN RAME

Nuova incursione dei ladri nel cimitero di Sulmona. Circa una cinquantina di metri di discendenti di rame sono stati smontati e portati via dal reparto “Cristo Risorto” della Confraternita di S.Maria di Loreto. A fare la scoperta del furto è stato uno degli amministratori del sodalizio lauretano che dopo aver notato la mancanza dei discendenti ha avvertito il custode del cimitero, il quale a sua volta ha chiamato i carabinieri. I discendenti sono stati tolti da loculi e colonne. Si tratta dell’ennesimo furto messo a segno nel luogo sacro cittadino, spogliato già di ornamenti di valore, soprattutto nelle cappelle gentilizie. Come non ricordare il furto della recinzione in ferro battuto sparita, in una sola notte, dalla Cappella Mazara. Quintali di ferro pregiato che i ladri hanno portato via in tutta tranquillità, senza essere disturbati. Nel pomeriggio il problema dei furti al cimitero sarà affrontato in Comune alla presenza dei rappresentanti delle due confraternite cittadine, che gestiscono buona parte del cimitero cittadino. Le confraternite chiederanno all’assessore Luigi Biagi di potenziare i sistemi di allarme e controllo sull’intera area cimiteriale, magari prevedendo l’installazione di un circuito di videosorveglianza che a questo punto si rende necessario per fermare le incursioni dei ladri.



Il tuo commento