DROGA IN CASA, IL GUP RINVIA A GIUDIZIO UN GIOVANE SULMONESE

Rinvio a giudizio con l’imputazione di detenzione di sostanza stupefacente a fini di cessione a terzi per il trentunenne sulmonese Mattia Buccilli. Lo ha deciso il giudice Daniele Sodani questa mattina al termine dell’udienza preliminare. I fatti risalgono al 27 aprile dell’anno scorso, quando i carabinieri della compagnia di Sulmona trovarono a casa del giovane sulmonese, in località Cantone, furono 3,8 grammi di marijuana e un panetto presumibilmente di hashish da 92 grammi. L’avvocato Silvia Iafolla, che assiste l’imputato, ha sostenuto che la sostanza stupefacente rinvenuta dai militari era ormai datata. Buccilli fu denunciato nell’ambito della maxi operazione condotta da Carabinieri e Polizia che portò inizialmente al ritrovamento di 25 pistole rubate ad un noto collezionista sulmonese. A casa di Gaspare Bonomo, quarantacinquenne, di Introdacqua, i Carabinieri trovarono alcuni vasi di canapa indiana ma anche una piantagione di marijuana. Per lui scattò l’arresto per detenzione di sostanza stupefacente. Nello stesso giorno i militari denunciarono anche G.G., domiciliato a Pettorano sul Gizio. Per Buccilli la prima udienza del processo è fissata per il 14 gennaio prossimo.



Il tuo commento