PREMIO A DACIA MARAINI DALL’UNIVERSITA’ DELLA LIBERA ETA’ DI BUSSI

La letteratura, la narrativa in particolare, soprattutto quella impegnata, può avere una funzione positiva nella scuola e nella società? E' la domanda cui cercherà di dare una risposta la  scrittrice Dacia Maraini, che sabato prossimo 14 settembre alle 17 nella sala consiliare del Comune di Bussi sul Tirino, sarà ospite della  Università della Libera Età della valle Tritana di Bussi.  Il tema proposto, che si rifà alla storia della produzione letteraria  della Maraini, sarà introdotto dal sindaco di Bussi, Salvatore La Gatta, che tratterà anche la problematica ambientale, centrale negli ultimi anni della vita del paese, e dalle professoresse Caterina Fantauzzi, dirigente del Polo Umanistico di Sulmona, e Patrizia Corazzini, dirigente dell'Istituto scolastico Comprensivo di Popoli.  A Dacia Maraini, l'ULE della Val Tritana consegnerà un riconoscimento quale personaggio dell'anno nell'interesse e nelle letture dei componenti l'associazione e nella sua battaglia a favore dei diritti dei più deboli, a partire dalle donne, e delle aree a rischio econnomico ed ambientale" 


Il tuo commento