CONTO ALLA ROVESCIA PER IL PREMIO SULMONA: SABATO 14 SETTEMBRE L’INAUGURAZIONE (video)

9

Presentata questa mattina in conferenza stampa la 46^ edizione del Premio Sulmona “Gaetano Pallozzi” rassegna internazionale d’Arte contemporanea. Il presidente Raffaele Giannantonio ha illustrato le novità di questa edizione, caratterizzata dai rapporti culturali instaurati con la Cina e ha annunciato il primo nome dei premiati. Il Premio Nazionale per la Cultura “Antonio Pelino” è stato assegnato al poeta Yang Lian, esule dopo i fatti di piazza Tienanmen, di cui quest’anno si compie il trentennale. Lian, candidato al premio Nobel per la letteratura, conosce bene l’Abruzzo e anche Sulmona: nel poeta Ovidio che apprezza molto riconosce un parallelo con la sua personale storia di esule. Lian sarà premiato il prossimo 14 settembre, nel corso della cerimonia inaugurale del Premio, in programma nel Polo Museale nell’ex convento S.Chiara. Il Premio Nazionale per la Critica e Storia dell’Arte “Pietro Piccirilli” sarà assegnato al professore Miao Zhe dell’Universita di Zeijang l’11 ottobre. In questa cerimonia sarà presente l’on.Vittorio Sgarbi, presidente onorario del circolo d’arte e cultura “Il Quadrivio”. Lo stesso giorno verrà premiato nella sezione Fotografia, curata da Umberto D’Eramo, l’artista Arnaldo Paulo Che, residente a Hong Kong. Tra i protagonisti della sezione Fotografia figurano anche il sulmonese Virgilio Del Boccio e Letizia Battaglia, fotoreporter in prima linea nei fatti di mafia, oggi 84enne. Resta quale ulteriore caposaldo della manifestazione il Premio Nazionale per il Giornalismo e la Comunicazione, presieduto dal giornalista Rai, Paolo Corsini: la cerimonia di premiazione si svolgerà il 12 ottobre.  Il Premio Sulmona è organizzato dal Circolo d’Arte e Cultura “Il Quadrivio” di Sulmona in collaborazione con il Rotary Club e il laboratorio d’arte MAW. “All’edizione 2019 nella Sezione Arti Visive, battendo ogni record precedente, partecipano 191 artisti di fama internazionale, provenienti da tutta Italia e da varie parti del mondo: Cina, Iran, Messico, USA, Russia, Romania, Danimarca, Inghilterra – afferma Giannantonio – una novità dell’edizione scorsa, consolidata nella presente,  consiste nella partecipazione anche di artisti selezionati tramite i mezzi di comunicazione sociale”.
Si conferma anche quest’anno la sezione dedicata al Design e alla Fotografia, intitolate a Corradino D’Ascanio e Alfonso Rossetti. Le sezioni sono state organizzate anche quest’anno in collaborazione con il Corso di Laurea in Design dell’Università “Gabriele d’Annunzio” di Chieti-Pescara nella persona del professore Giuseppe Di Bucchianico e dell’Accademia Sulmonese di Fotografia, nella persona del Presidente Umberto D’Eramo. Il tema sarà quello della natura. Ulteriore novità prevista per questa edizione è l’istituzione di una quarta sezione, dedicata all’Architettura e intitolata alla memoria di Paolo Giorgi, recentemente scomparso. In occasione del decennale del terremoto d’Abruzzo del 2009,  saranno premiati tre restauri di carattere esemplare. La sezione si è avvalsa della collaborazione  della commissione di docenti di varie Università presieduta dal professore Claudio Varagnoli dell’Università “d’Annunzio” di Chieti e Pescara. Ha collaborato al lavoro dedi questa Sezione l’Ordine provinciale degli Architetti e Paesaggisti nella persona dell’architetto Walter Emilio Pace, responsabile commissione formazione. Presenti alla conferenza anche due partner tecnici del Premio: il Rotary Club di Sulmona, rappresentato dal presidente Vittorio Masci e il laboratorio d’arte Maw con Italia Gualtieri e Rino Di Pietro, che ha curato la grafica del Premio. Il catalogo, pubblicato dall’editore Verdone, è stato invece curato da Roberto Di Giampaolo, presidente dell’associazione culturale Lejo. A portare i saluti dell’amministrazione comunale il sindaco Annamaria Casini. “L’amministrazione vuole essere ed è vicina ad ogni momento del premio, appuntamento fondamentale del nostro cartellone culturale annuale per una città che ha nella cultura uno dei suoi elementi cardine, elemento che anche io ho posto al centro della mia azione amministrativa. Sulmona si contraddistingue e viene riconosciuta per questo, per la sua identità e il suo patrimonio culturale che le conferiscono un primato a livello regionale” ha sottolineato il sindaco.
Le cerimonie che si svolgeranno tutte nel Polo Museale Civico Diocesano in piazza Garibaldi n. 76 a Sulmona seguiranno il seguente calendario:
14 settembre, ore 17:30: inaugurazione; consegna del Premio Nazionale per la Cultura.
11 ottobre, ore 17:00: premiazione Sezioni Design, Fotografia e Architettura; consegna Premio Nazionale della Critica e Storia dell’Arte.
12 ottobre, ore 17:00: premiazione Sezione Arti Visive; consegna Premi Nazionali di Giornalismo e Comunicazione.



Il tuo commento