REDDITO DI CITTADINANZA ED ENTI D’AMBITO, CONVENZIONE COMUNE-MINISTERO DEL LAVORO

“Con la convenzione, che sarà firmata tra il Comune di Sulmona, in qualità di Ente capofila dell’Ambito Sociale Distrettuale n 4 Peligno, e il Ministero del Lavoro, prendono il via le attività riguardanti il Reddito di Cittadinanza riferite agli Enti d’Ambito” Lo afferma l’assessore Pierino Fasciani, spiegando che “E’ stato recepito dalla Giunta, con delibera n 166 del 5/9/2019, lo schema della convenzione per regolare sia l’accesso alla piattaforma digitale  sia il trattamento dei relativi dati in merito al Reddito di Cittadinanza”. Si tratta di un atto deliberato secondo quanto predisposto dal Ministero, nell’ambito del sistema informativo del Reddito di cittadinanza, la Piattaforma GePi, (Gestionale per i Patti di Inclusione) per la gestione dei Patti per l’Inclusione Sociale, per la verifica dei requisiti anagrafici dei beneficiari e per la gestione dei progetti utili alla collettività, cui partecipano i beneficiari del Reddito di Cittadinanza. Aggiunge l’assessore: “Dal momento in cui sarà possibile operare sulla Piattaforma, ogni Comune dell’Ecad 4 Peligno, di cui Sulmona è capofila, designerà una figura specifica proprio a tal fine. Inoltre  sarà individuato un team multidisciplinare, costituito da figure professionali, tra cui le assistenti sociali dei servizi dell’Ambito, alle quali saranno assegnati i nuclei familiari beneficiari del Reddito di Cittadinanza, che nei Comuni ricadenti nell’Ambito Peligno sono oltre 400.  Si provvederà, poi” conclude l’assessore “alla predisposizione di un progetto complesso sociale”.

 



Il tuo commento