SINDACO CASINI, REITERATA RICHIESTA CONTRO LA REALIZZAZIONE DELLA CENTRALE SNAM A SULMONA

“Ho reiterato la richiesta di sospensione del procedimento per la riapertura della VIA, vecchia di oltre 8 anni,  e della Vas, su cui si esprimerà il Ministero”. Così il sindaco di Sulmona Annamaria Casini al termine della riunione che si è tenuta oggi pomeriggio anella sede romana del ministero dell’Ambiente finalizzata al provvedimento istruttorio conclusivo tecnico che è propedeutico alla convocazione della Conferenza di Servizi. Erano presenti oltre alla delegazione del comune di Sulmona guidata dal sindaco Annamaria Casini, il gruppo istruttorio ministeriale,  Ispra e  rappresentanti della SNAM, della Regione e della Provincia.

 “Nella seduta odierna, di natura tecnica, rispettando l’ordine del giorno”, prosegue il sindaco, “è stata ascoltata la SNAM per integrazioni e chiarimenti sulla documentazione prodotta. Le ulteriori osservazioni emerse saranno prese in considerazione già in questa fase ma soprattutto nella Conferenza di Servizi, in cui l’Amministrazione potrà mettere in atto quanto più utile per motivare e sostenere la contrarietà e il parere negativo sull’autorizzazione alla realizzazione della centrale a Sulmona. Nei prossimi giorni depositeremo il ricorso in Consiglio di Stato – conclude il sindaco Casini – Siamo convinti che questo impianto non si debba fare e proseguiremo il nostro impegno in questa direzione”.

Il tuo commento