TENTA IL SUICIDIO TAGLIANDOSI LA GOLA

Ha cercato di togliersi la vita tagliandosi di netto la gola con un coltello da cucina. A salvarlo il provvidenziale intervento dei suoi vicini di casa ma soprattutto dei medici dell’ospedale di Sulmona, i quali sono riusciti a tamponargli l’emorragia e a suturargli la parte della gola rimasta ferita. Protagonista dell’episodio un giovane di 36 anni di origini pakistane residente nella frazione di Bagnaturo. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri della compagnia di Sulmona impegnati a  ricostruire l’accaduto per scoprire se dietro il clamoroso gesto possano nascondersi altre responsabilità. Tutto è accaduto nella giornata di ieri. L’allarme è scattato quando i coinquilini del giovane pakistano si sono accorti che qualcosa di strano era accaduto. Entrati nell’appartamento hanno trovato il giovane semi svenuto e sanguinante. Vista la gravità della situazione è stato allertato il personale del 118 che in pochi minuti è arrivato a Bagnaturo prestando i primi soccorsi al 36enne. La corsa in ospedale con il giovane sottoposto a un delicato intervento chirurgico dal personale del reparto di chirurgia bravi a tamponare l ferita e a ricostruire le parti della gola rimaste lesionate dalla coltellata.

Il tuo commento