MANCA LA BARELLA PER PAZIENTI OBESI, SCATTA LA PROTESTA DEL PERSONALE DEL 118

L’emergenza è scoppiata ieri quando per trasportare una paziente di 51 anni affetta da obesità hanno dovuto utilizzare una normale barella di soccorso. Il trasporto dall’ospedale alla casa di riposo dell’ex Casa Santa dell’Annunziata è avvenuto, regolarmente e per fortuna senza nessun incidente ma tra le proteste sia del personale del 118 che dei parenti della paziente. Ieri infatti, si è scoperto che l’ospedale di Sulmona non dispone di una barella per il trasporto degli obesi. Un problema che era emerso già in passato tanto che dalla direzione sanitaria si erano impegnati a inoltrare  la richiesta alla direzione generale della ASL per sanare la carenza. Ieri per il trasferimento si è reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco e c’è stato un grande lavoro di squadra da parte di sanitari e operatori del 118 che hanno dovuto però utilizzare la barella di servizio che non con tutti i pericoli connessi. Alla fine tutto è filato liscio con il personale del 118 che ha tirato un sospiro di sollievo ma non prima di aver reiterato la protesta a chi di dovere e con essa la richiesta  di una maxi barella per i pazienti obesi.

Il tuo commento