VIOLA DISPOSIZIONI DEL GIP, AGLI ARRESTI DOMICILIARI LILIANA MORELLI

Torna agli arresti domiciliari Liliana Morelli, la sessantanovenne sulmonese di origine rom, che venne arrestata nell’ottobre del 2018, coinvolta nella vicenda dell’aggressione ai danni della titolare di un autolavaggio in viale della Repubblica. Con lei finirono in carcere la figlia, Sonia Di Rosa, il genero Bruno Spinelli ed il nipote, Luigino Spinelli, accusati a vario titolo di usura, tentata estorsione e tentato omicidio. La donna era sottoposta a divieto di dimora a Sulmona, disposto dal Gip, con il conseguente divieto di allontanarsi dal comune assegnato, Pettorano. Avendo violato questo divieto la donna è stata posta agli arresti domiciliari.