BRUCIATA L’AUTO DEL GIORNALISTA CLAUDIO LATTANZIO

Un incendio questa notte ha incenerito l’auto del collega giornalista Claudio Lattanzio. Il suv, una Honda Civic Crv, era parcheggiato sotto la sua abitazione in via  Valle  quando, intorno alle 3, i familiari hanno sentito rumori fuori dal palazzo, accorgendosi delle alte fiamme che bruciavano il mezzo. Il rogo ha coinvolto anche un’auto situata accanto, di proprietà di un vicino di casa. In strada era accorso il vicinato, lanciando l’allarme. Sul posto sono arrivati subito i vigili del fuoco che hanno domato il rogo e i carabinieri. Dalle prime indagini, sembrerebbe che l’incendio sia partito dal cruscotto dell’auto diramandosi e avvolgendo poi l’intero mezzo, completamente bruciato. Non sono stati trovati elementi particolarmente sospetti che abbiano causato il rogo, ma gli investigatori non escludono alcuna pista. Questa mattina carabinieri e vigili del fuoco torneranno sul posto per proseguire le indagini. Se la natura dell’incendio fosse dolosa sarebbe  un gesto terribile nei confronti di un giornalista che svolge da tanti anni con professionalità e rispetto il suo lavoro quotidianamente. Un mestiere questo che, soprattutto per chi si occupa di cronaca, può avere i suoi rischi, ma si scriverebbe oggi davvero una brutta pagina per una città tranquilla come Sulmona. 

Al validissimo collega Claudio Lattanzio, va la solidarietà di tutta la redazione di Reteabruzzo.

Il tuo commento