ANCINALE, COLTIVAZIONI DI NUOVO PRESE D’ASSALTO DAI CINGHIALI

Ancora terreni coltivati presi d’assalto dai cinghiali e devastati. E’ accaduto la notte scorsa nei terreni che costeggiano la variante alla Statale 17, nella zona tra l’Ancinale e il ponte del fiume Vella. I cinghiali hanno divorato pomodori, fagioli, ortaggi. Nelle prime ore di questa mattina recandosi nei loro terreni gli agricoltori non hanno potuto far altro che contare i danni subiti dall’ennesima incursione dei cinghiali. Diventa sempre più indispensabile per tutti installare reti di protezione ed elettrificate per fermare questi assalti. Altrimenti mesi di fatica vanno distrutti in pochi attimi. “Siamo convinti che bisogna correre ai ripari – dicono gli agricoltori della zona – ma siamo ancora una volta costretti a lamentare l’indifferenza totale delle istituzioni, quasi che la presenza dei cinghiali fosse un fatto irreversibile, noi non ne possiamo più di vedere distrutto il nostro lavoro e non accettiamo quei miseri risarcimenti elargiti dalla Regione, non abbiamo bisogno di elemosine e nemmeno tutto l’oro del mondo ci farà recuperare mai quanto distrutto dai cinghiali e dall’indifferenza di chi resta a guardare”.



Il tuo commento