TRIBUNALE SULMONA, PARTE IL PROGETTO CAPOGRASSI PER LA DIGITALIZZAZIONE DEI PROCESSI

Firmata la convenzione tra il tribunale di Sulmona e la Regione per rafforzare le competenze digitali degli uffici giudiziari. Le firme per l’avvio del progetto che prende il nome dal giurista sulmonese Giuseppe Capograssi voluto dall’ex assessore alle aree interne Andrea Gerosolimo, sono state apposte ieri dal presidente del tribunale di Sulmona Giorgio Di Benedetto e dal governatore Marco Marsilio nella sede della Regione. Il progetto ha lo scopo di elevare le competenze specialistiche in materia di digitalizzazione della giustizia, migliorare i sistemi operativi informatici e l’organizzazione degli uffici sotto il profilo telematico garantendo la formazione dei dipendenti. Il progetto sarà finanziato con 400 mila euro provenienti dai fondi Por Fse 2014-2020, per una durata di 12 mesi. “Spero che la firma della convenzione sia il primo passo per salvare non solo il tribunale di Sulmona ma tutti i piccoli tribunali abruzzesi”, afferma il presidente Giorgio Di Benedetto, “io non condivido la scelta di chiudere i tribunali minori, perché costituiscono una risorsa indispensabile per l’intero sistema giudiziario. Sono le uniche realtà nelle quali si ha la possibilità di ottenere un’efficiente riorganizzazione sistemica”. “Vogliamo rispondere meglio alle esigenze dell’utenza con uno snellimento dei tempi di giustizia”, ha concluso Il presidente Marsilio, “e per farlo cercheremo di coinvolgere nel potenziamento del processo telematico  anche tutti gli altri tribunali abruzzesi”.



Un pensiero riguardo “TRIBUNALE SULMONA, PARTE IL PROGETTO CAPOGRASSI PER LA DIGITALIZZAZIONE DEI PROCESSI

  • 23 Luglio 2019 in 11:25
    Permalink

    È valido per chi ha fatto il corso l’anno scorso e non lavora nei tribunali?

    Risposta

Il tuo commento