LAVORI AL PARCHEGGIO S.CHIARA, IL COMUNE PIGNORATO PER 439MILA EURO

A pagare saranno i cittadini. Il Tribunale di Sulmona ha infatti disposto il pignoramento di beni del Comune per la somma di oltre 439mila euro che le casse comunali dovranno versare alla ditta Costruzioni S.G. per lavori fatti negli anni Novanta relativi alla realizzazione del megaparcheggio di S.Chiara. Il progetto originario di quel parcheggio di 440 posti auto venne modificato, perchè gli ingressi risultarono troppo stretti e di altezza inadeguata al passaggio delle auto. Fu quindi indispensabile ricorrere a modifiche del progetto. Nel 2000 la ditta chiese per queste integrazioni la somma di 600mila euro. Non avendo il Comune riconosciuto all’epoca quella somma da pagare, la ditta fece causa. In corte d’Appello, dopo la sentenza di primo grado emessa dal Tribunale di Sulmona, il Comune è stato condannato al pagamento della somma di 601.135,42 euro alla ditta S.G. La sentenza della Corte d’Appello dell’Aquila è diventata esecutiva nel maggio scorso e il Tribunale di Sulmona ha emesso l’atto che intima al Comune il pagamento dovuto, consistente nella differenza tra la somma complessiva dovuta di 601.135 euro e quanto già versato dopo la sentenza di primo grado (213.776 euro), quindi 430.861 euro cui si aggiungono interessi e spese legali. “Subiamo una decisione che non ci ha riguardati, in quanto le scelte furono fatte dall’amministrazione comunale dell’epoca – ha spiegato il sindaco Annamaria Casini – faremo del tutto per limitare i danni a carico dei cittadini, pagando il dovuto”.



Il tuo commento