DECISIONE DEL PREFETTO: IL CONCERTO DI JOVANOTTI A VASTO NON SI FARA’

Il concerto di Jovanotti del prossimo 17 agosto alla Marina di Vasto non si farà. La doccia fredda per le migliaia di fan di Jovanotti è venuta dal prefetto di Chieti, Giacomo Barbato, in qualità di presidente del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. Infatti è stato espresso un parere negativo sul piano della sicurezza presentato dagli organizzatori della manifestazione. Il concerto peraltro aveva già scatenato polemiche con il consigliere regionale del M5S, Pietro Smargiassi, che aveva protestato per gli ottantamila euro messi a disposizione dalla Regione a sostegno dell’evento. Intanto stamattina cinque associazioni di ornitologi dal Lazio, Abruzzo, Marche, Emilia Romagna e Campania, che riuniscono ricercatori che da decenni studiano e pubblicano ricerche in ambito naturalistico, dopo aver esaminato la documentazione disponibile sul Jova Beach Party e verificato le numerose criticità per le attività svolte sulle spiagge o in procinto di essere realizzate, avevano deciso di scrivere una lettera ai ministeri dell’Ambiente e dei Beni Culturali chiedendo una presa di posizione chiara sull’uso delle spiagge e di altri ambienti vulnerabili per grandi eventi. Secondo le cinque associazioni il Jova Beach Party in corso di realizzazione in 17 località della costa e della montagna italiane sta riproponendo il tema dell’uso di spazi naturali, semi-naturali o che presentano una residua naturalità in contesti altrimenti pesantemente trasformati per lo svolgimento di grandi eventi. Ad avviso delle organizzazioni rappresenta in questo senso un vero salto di qualità in senso negativo.



Il tuo commento