GIOSTRA CAVALLERESCA DI SULMONA PROTAGONISTA ALLA BURGHFEST (video)

Grande successo per la delegazione della Giostra cavalleresca di Sulmona alla Burghfest di Burghausen. Cinquanta figuranti, in rappresentanza dell’associazione Giostra e del Borgo di San Panfilo gemellato con i tedeschi da diciannove anni, fin dalla prima edizione della Giostra Europea, hanno dato spettacolo riscuotendo consensi e applausi durante il lungo tragitto. Un corteo variopinto e colorato composto da gruppi storici e artisti di strada arrivati da ogni parte della Germania e dell’Europa, che dalla città vecchia è arrivato fino al castello che sovrasta la cittadina bavarese, il più lungo del mondo con i suoi 1051 metri. Ad aprire il corteo è stata proprio la delegazione di Sulmona con i gonfaloni della Giostra cavalleresca e del Borgo di San Panfilo. Poi in rapida sequenza le chiarine che ospitavano anche due musici di Porta Bonomini, i tamburini e gli sbandieratori, questi ultimi applauditissimi nella loro esibizione davanti ai regali di Burghausen e al folto pubblico che ha affollato fin dal pomeriggio di venerdì, (primo dei tre giorni della kermesse tedesca), ogni angolo del castello. Questi i nomi dei ragazzi: Alessandra Trotta, Beatrice Antonelli, Alessandro Virtuoso, Roberto Forte e Michael Gasbarro. La manifestazione si è svolta a tratti sotto il vento e la pioggia che hanno solo reso lo spettacolo ancor più bello e suggestivo. “Abbiamo ricevuto complimenti da tutti”, afferma il capitano del Borgo di San Panfilo, Paolo Alessandroni che ha guidato la delegazione nella trasferta bavarese “e devo ringraziare i nostri splendidi ragazzi che per ottenere questi risultati fanno tanti sacrifici allenandosi negli orari più assurdi”. In mattinata la delegazione di Sulmona ha ricevuto la visita del sindaco di Burghausen Hans Steindl che tra qualche mese, dopo trent’anni, si appresta a lasciare la guida della città per raggiunti limiti di età. E la delegazione sulmonese ha voluto ringraziare il primo cittadino tedesco facendogli dono di una bella scultura in bronzo raffigurante un cavaliere con la lancia pronto a infilare un anello. Nel corso della permanenza in Germania i ragazzi di San Panfilo sono stati ospiti, il primo giorno, di Horst Hauff, che ha ricoperto per tanti anni il ruolo di presidente dell’associazione tedesca che organizza la Burghfest e che negli ultimi anni ha favorito i contatti tra Sulmona e Burghausen con le numerose iniziative tra le scuole tedesche e abruzzesi e tra le associazioni, portando in città centinaia di persone e incentivando gli scambi economici e culturali tra le due città.

 

 



Il tuo commento