CORRIDOIO TIRRENO-ADRIATICO, CASINI LANCIA APPELLO A MARSILIO E SINDACI

Un invito ai sindaci dei Comuni della Provincia dell’Aquila a partecipare alla consultazione pubblica a sostegno dell’inserimento dell’Abruzzo nelle reti Ten-T, il corridoio Tirreno-Adriatico, è stato rivolto dal sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, ricordando che questa è “l’ultima opportunità per attrarre investimenti e ridare una prospettiva di sviluppo strutturale soprattutto alle aree interne”. La consultazione della Commissione europea si concluderà mercoledì prossimo, 17 luglio, raccogliendo tutte le voci della regione, “anche quelle che provengono dai territori che oggi attendono politiche concrete e lungimiranti per uno sviluppo strutturale”.  “E’ in atto dalla Commissione Europea un processo di revisione globale delle reti Ten-T, che ne ha addirittura anticipato la revisione al 2021 – spiega il sindaco Casini – anche la nostra Regione deve farsi trovare pronta e reattiva”. “E’ importante che le istituzioni regionali e i vari portatori d’interesse partecipino facendo sentire alla Commissione la propria voce per promuovere la richiesta del prolungamento del corridoio Baltico-Adriatico su tutta la dorsale Adriatica e il corridoio trasversale Barcellona-Civitavecchia-Pescara-Ortona-Ploce” sottolinea Casini. “Per questo lancio un appello alla Regione Abruzzo ed in particolare al presidente Marco Marsilio, in linea con quanto da lui dichiarato nei giorni scorsi, di attivarsi per far sentire la voce della Regione e partecipare alla consultazione pubblica mettendo in evidenza anche gli elementi forti su cui deve poggiare la richiesta, quali la trasversalità della ZES e l’accordo con l’autorità portuale di Civitavecchia, per la creazione di un’unica governance che deve essere subito formalizzata” conclude il sindaco Casini.


Il tuo commento