VIA LAMACCIO TRA ERBACCE E BUCHE, NARDELLA: STRADA SENZA DECORO NE’ SICUREZZA

E’ in stato di totale degrado e sempre più abbandonata via Lamaccio, la strada che conduce al penitenziario sulmonese. “Degrado e abbandono di via Lamaccio fanno pensare ad una scarsa considerazione che gli amministratori comunali hanno per questa importante realtà del territorio, rappresentata dal carcere di massima sicurezza” protesta Mauro Nardella, vice segretario generale della Uil Polizia Penitenziaria. “Erba e cespugli altissimi nascondono la visuale, con il rischio di incidenti – sottolinea Nardella – coperta risulta anche la segnaletica stradale”. A questo si aggiungono buche e avvallamenti nella pavimentazione stradale, che rendono tortuoso il percorso di chi attraversa via Lamaccio. Nardella, facendosi portavoce degli agenti penitenziari e di tutto il personale in servizio nel carcere, chiede all’amministrazione comunale di risistemare via Lamaccio, restituendole decoro e sicurezza agli automobilisti”.



Il tuo commento