PRONTO SOCCORSO, MANCA CAMBIO AL TURNO DI NOTTE E SI RISCHIA LA CHIUSURA

Crescono le difficoltà nel Pronto soccorso dell’ospedale di Sulmona che rischia addirittura la chiusura. Questa mattina infatti non c’era il cambio per il medico che ha concluso il turno di notte. A salvare la situazione hanno provveduto altri suoi colleghi che pur non essendo di turno hanno deciso volontariamente di coprire dodici ore, così come di fare servizio per due notti consecutive. “La coscienza ci impone di andare oltre le nostre forze” ha detto un medico. Quello che sta accadendo è davvero allarmante e mentre si moltiplicano gli appelli per porre rimedio rapido ad una situazione che si fa insostenibile, si attendono segnali concreti da parte dell’Asl.



Il tuo commento