CARABINIERE IN PENSIONE MUORE MENTRE RIPULISCE LA CANTINA ALLAGATA DAL NUBIFRAGIO

Era intento a ripulire la cantina allagata da acqua e fango, quando un malore fulminante lo ha stroncato. La tragedia è avvenuta ieri pomeriggio ad Avezzano, dopo il violento nubifragio che ha investito anche il capoluogo marsicano.  La vittima è un carabiniere in pensione, corso in cantina per salvare la roba conservata in quel locale tutto ciò che era all’interno e ripulirla dall’allagamento. Si tratta di Sante Salvati, 71 anni, di Avezzano, conosciuto come Santini che per tanti anni era stato in servizio nella compagnia di Tagliacozzo.  Cordoglio ai familiari del carabiniere è stato espresso dalla sezione avezzanese dell’Associazione italiana giovani avvocati (Aiga) che si sono uniti “al dolore dell’amico e collega Mirko Salvati per la prematura e improvvisa perdita del papà Santino”. I funerali si terranno domani alle 15.30 nella chiesa parrocchiale della Santissima Trinità ad Avezzano.



Il tuo commento