PER DUE ORE MACCHINARI DI RADIOGRAFIA E TAC FUORI USO, PESANTI DISAGI IN OSPEDALE

Macchinari della radiografia e della TAC nell’ospedale di Sulmona fuori uso per quasi due ore e disagi per i pazienti. I macchinari sono rimasti fermi infatti dalle 16.30 fino verso le 18.10 costringendo i pazienti che avevano bisogno di questi esami ad un’attesa più lunga del solito, senza che si potesse fare nulla. Sono stati una quindicina i pazienti che hanno dovuto fare lunga anticamera, alcuni arrivati già da questa mattina al pronto soccorso, attendendo che la situazione si normalizzasse. Tra i pazienti anche tre bambini tra i quali uno con una frattura diagnosticata, per il quale si era ipotizzato un trasferimento nell’ospedale di Popoli. Pazienti stanchi della lunga attesa e personale ospedaliero spazientito per il disagio sono stati costretti ad attendere per quasi due ore l’arrivo da fuori città di un tecnico che potesse riparare i macchinari. Ora la situazione sembrerebbe in via di risoluzione anche se non cessano i disagi a danno di quei pazienti che attendono i referti degli esami fatti più di due ore fa. Non sono state ancora chiarite le cause che hanno reso indisponibili le attrezzature radiografiche.



Il tuo commento