IL DECRETO CRESCITA SALVA LO STADIO “EZIO RICCI” DI PRATOLA

Alle proposte dei giovani del Pd per lo stadio “Ricci” di Pratola arriva immediata la risposta dell’amministrazione comunale. Il sindaco Antonella Di Nino infatti ha annunciato che l’amministrazione utilizzerà le risorse stanziate per i comuni nel Decreto Crescita convertito in legge a fine giugno, nello specifico 70 mila euro previsti per i comuni con popolazione compresa tra 5001 e 10 mila abitanti, per realizzare gli interventi necessari alla piena agibilità dell’impianto e richiesti dalla circolare inviata qualche giorno fa al Comune dalla Questura dell’Aquila.  La nuova recinzione della struttura e gli interventi per rispettare le norme antincendio, la sistemazione degli impianti elettrici e di irrigazione rientrano, tra gli altri, nelle priorità a cui si è scelto di dare una risposta con l’impiego immediato del finanziamento riservato ai comuni italiani. “Abbiamo fatto una scelta precisa e siamo già pronti a impiegare questi fondi per lo Stadio – sottolinea il sindaco – a testimoniare l’attenzione massima dell’amministrazione sulle strutture pubbliche e sullo Stadio “Ricci”, sul quale non ricordiamo a memoria la destinazione di risorse così importanti per interventi strutturali negli ultimi anni. Stiamo procedendo con realismo e con i fatti in un momento non certo favorevole per la disponibilità di risorse”. “Teniamo a cuore lo sport e le nostre  strutture sportive – dichiara il consigliere delegato allo Sport, Chiara Cavallaro – e l’impiego di questo finanziamento ne è la prova. Esprimo dunque la mia soddisfazione per la scelta della maggioranza”.


Il tuo commento