RISOLUZIONE PUNTO NASCITA, LA LEGA SI DIFENDE: ITER PER DEROGA GIA’ AVVIATO

La Lega si difende dall’accusa di aver tradito in commissione Sanità le legittime attese del Centro Abruzzo abbandonando la seduta al momento del voto della risoluzione per il punto nascita di Sulmona presentata dal consigliere regionale Marianna Scoccia. La Lega ha motivato la decisione precisando che “il gruppo consiliare ha ritenuto di appoggiare l’ottimo lavoro svolto in merito dall’assessore alla Sanità, Nicoletta Verì, che ha già avviato tutte le procedure per il mantenimento del punto nascita di Sulmona. In conclusione l’avvio di tutti i passaggi che porteranno alla deroga era stato già compiuto dall’assessore”. Per questo la Lega ha ritenuto “superata e da ritirare” la risoluzione Scoccia. “L’assessore Verì di concerto con il dipartimento è da più di un mese che si è attivata per trovare soluzioni idonee e sicure per il mantenimento del punto nascita – precisa ancora il consigliere regionale Antonietta La Porta – attraverso un confronto continuo con i professionisti interessati. Lo stesso presidente di commissione, Quaglieri, esponente di Fratelli d’Italia, ha richiesto il ritiro della risoluzione”.



Il tuo commento