AGORA’, L’ASSESSORE FASCIANI PRECISA: SULMONA PARTECIPA AL PROGETTO

“Non è assolutamente vero che il Comune di Sulmona non ha risposto all’avviso pubblico regionale finalizzato all’ottenimento di contributi all’inclusione sociale, come riportato da una testata giornalistica locale sul web, fornendo quindi un’informazione errata e contraria   alla realtà”. La precisazione viene dall’assessore alle Politiche sociali, Pierino Fasciani, su notizie infondate pubblicate in questi giorni. Il Comune di Sulmona ha partecipato al progetto denominato Think Tank Agorà, in qualità di ente capofila dell’Ambito Sociale Distrettuale n. 4 Peligno, in  partenariato con il Comune di Avezzano (capofila di progetto) e gli Ambiti n. 6 Sangrino e n. 2 Marsica, a valere sull’Avviso regionale “AGORA’” finanziato con il Programma Operativo Fondo Sociale Europeo 2014/2020 – Obiettivo investimenti in favore della crescita e dell’occupazione.  La potenzialità del progetto presentato consiste sia in un partenariato composto da ben 4 Ambiti Sociali sia nel fatto che prevede l’istituzione di 2 centri di aggregazione sociale: uno ad Avezzano e uno a Sulmona presso il Centro di aggregazione giovanile di Via dei Sangro, con lo scopo di rilanciarlo e potenziarlo. “Smentisco categoricamente, dunque, anche in questo caso, quanto riportato nell’articolo di una testata giornalistica” aggiunge l’assessore Fasciani, tenendo a sottolineare come invece “sia stato parte attiva nella predisposizione del progetto il personale dell’Ufficio di Piano dei servizi sociali dell’Ente, da sempre attento a tutte le opportunità di finanziamento rivolte al mondo del Sociale. L’avviso “Agorà spazio inclusivo”,  intervento n. 24- pubblicato dalla Regione  Abruzzo, competitivo” continua l’assessore “finanzierà solo 4 progetti a livello regionale senza riserve specifiche per le province, con la conseguente attivazione, in via sperimentale, di 4 centri  di aggregazione con l’obiettivo di contrastare il fenomeno della povertà educativa, culturale e sociale. Il progetto TTA intende valorizzare le esperienze degli Ambiti Sociali partner di progetto sperimentando interventi di politiche sociali in rete per la promozione nei territori di una strategia locale finalizzata a favorire l’inclusione sociale e lavorativa di utenti svantaggiati. Se sarà finanziato, il progetto avrà la durata di 18 mesi e un importo complessivo di 570 mila euro”.


Il tuo commento