CENTRALE SNAM, IL PRESIDENTE DELLA DMC FABIO SPINOSA PINGUE REPLICA ALL’ASSESSORE COMUNALE COZZI

La Dmc Terre d’Amore replica all’esternazione dell’assessore comunale Manuela Cozzi e precisa la propria posizione sul progetto Snam. “Accusare la DMC di aver preso una posizione a favore delle opere di Snam – come ha fatto ieri l’assessore Cozzi – è concettualmente errato, pretestuoso e non corrispondente al vero – afferma Fabio Spinosa Pingue, presidente della Dmc – considerato che il nostro consorzio è composto da operatori ai quali ovviamente è lasciata piena libertà di pensiero e di azione. Spiace che l’assessore Cozzi, con la quale abbiamo un’ottima interlocuzione istituzionale e che peraltro è socia della DMC, confonda un semplice invito – su ben 11 interventi in scaletta, che spaziavano tra l’altro dal tribunale al patrimonio della comunità montana Peligna, dalla blockchain alla raccolta fondi per il progetto “Lamp on Simone Illumina la Città” – come una presa di posizione della DMC a favore di Snam”. “Se l’assessore Cozzi, presa forse da un eccesso di zelo, vista anche la concomitanza con le due giornate istituzionali organizzate dal Comune contro il progetto Snam,  vuole attaccare il giorno dopo sulla stampa altri esponenti delle istituzioni o la stessa Snam, presenti al tradizionale evento estivo del Consorzio e non all’incontro organizzato dal Comune, non può strumentalizzare  la DMC” sottolinea Spinosa Pingue. “Il Consorzio di operatori DMC non partecipa al clima da stadio pro o contro la centrale di spinta, ma rivendica il diritto dovere di ascoltare chiunque, senza farsi intimorire da un certo clima da oscurantismo che qualcuno in città vuole instaurare – conclude il presidente della Dmc – Ribadiamo, qualora ce ne ancora fosse bisogno, che l’unica “posizione” del Consorzio di Sviluppo Turistico Terre d’Amore in Abruzzo è quella che corrisponde alla nostra mission, ossia promuovere al meglio il nostro territorio e le imprese che vi operano”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *