NOTTE SUL SAGRATO DELL’ANNUNZIATA IN SOLIDARIETA’ CON GLI IMMIGRATI BLOCCATI SULLA SEA WATCH

Dormire in strada, sul sagrato dell’Annunziata, per immedesimarsi nella sofferenza e nei disagi di chi è costretto a restare bloccato in mare. Così stasera, alle 21.30, sarà manifestata la solidarietà ai quarantadue immigrati bloccati sulla Sea Watch 3, al largo di Lampedusa, in acque internazionali, e al personale di soccorso, su iniziativa dell’associazione Ubuntu che ha raccolto l’appello alla mobilitazione solidale lanciato dal Forum Lampedusa Solidale. Alla mobilitazione di solidarietà hanno già dato la loro adesione diverse associazioni cittadine, come il collettivo AltreMenti, Orsa Pro Natura Peligna, il movimento civico Sbic, il movimento Zoè, la Filla-Cgil, il Presidio Libera di Sulmona, l’associazione Gentia e l’associazione Discanto, la Bottega del commercio equo e solidale, l’associazione Qualeterra. A mettere a disposizione dei manifestanti il sagrato dell’Annunziata sono stati la Diocesi di Sulmona-Valva e l’Ufficio Immigrazione della Caritas diocesana, accogliendo l’appello a questa iniziativa di solidarietà.

 



Il tuo commento