TROPPE POLEMICHE, L’ASSESSORE TIRIMACCO CHIEDE INTERVENTO DELL’ASL AL PARCO DAOLIO

L’assessore Mauro Tirimacco chiede l’intervento dell’Asl per un sopralluogo nel parco Daolio, dopo le polemiche di questi giorni sull’utilizzo dei cavalli per tosare l’erba. Lo scopo del sopralluogo chiesto dall’assessore è quello di accertare le condizioni igienico-sanitarie del parco e verificare se la presenza dei cavalli può avere inciso o meno sulla salubrità della zona. “Ho deciso di fare intervenire personale dell’Asl così da porre fine alle speculazioni di chi strumentalizza questa vicenda per meri scopi politici o personali contro l’amministrazione comunale – precisa l’assessore – voglio sottolineare che il lavoro iniziato un mese fa è stato portato a termine e riconsegnerò l’area verde in anticipo, rispetto ai tempi previsti, così da renderlo sicuramente disponibile per gli eventi del cartellone Sumonaestate”. Nel frattempo l’assessore avvierà un sondaggio tra i cittadini, chiedendo loro “se sono favorevoli o contrari alla metodologia utilizzata dagli Stati più emancipati, per riportare le aree verdi alla loro funzione naturale”. “Abbiamo intenzione di utilizzare gli animali per la parte sud del parco Daolio, praticamente inaccessibile per qualsiasi intervento” annuncia Tirimacco. “Sono sbalordito di fronte alle continue polemiche suscitate da questa mia iniziativa – aggiunge l’assessore – sono peraltro polemiche che rivelano la scarsa conoscenza del ciclo naturale, da parte di molti”. “Mi meraviglia in particolare l’ostinazione di alcuni giornalisti che continuano a parlare di inquinamento e di epidemie dimostrando totale ignoranza in materia” conclude Tirimacco.

Cavalli al parco fluviale


Il tuo commento