CORDOGLIO DEL SINDACO DI TAGLIACOZZO, LA CITTADINA DEL PAPA’ DI EMANUELE ANZINI

Anche il Comune di Tagliacozzo ha espresso il suo cordoglio alla famiglia Anzini, per la tragica fine dell’appuntato scelto Emanuele. Infatti il papà dell’appuntato, Eugenio, era originario di Tagliacozzo e carabiniere anche lui era stato assegnato alla compagnia di Sulmona, città nella quale era venuto ad abitare con la moglie Eleonora Pendenza. Eugenio è venuto a mancare prematuramente nel 1991, quando Emanuele aveva solo 14 anni. “A nome della Città di Tagliacozzo – ha detto il sindaco Vincenzo Giovagnorio – dell’amministrazione comunale e mio personale esprimo i sentimenti di profondo cordoglio e di affettuosa vicinanza ai familiari dell’appuntato dei carabinieri Emanuele Anzini. Sono rimasto molto colpito dalla notizia data dagli organi di informazione, e ancor più sono stato colto da emozione quando ho appreso delle origini tagliacozzane di Emanuele e del fatto che avesse prestato servizio per due anni nella nostra compagnia dei carabinieri”. “Ho parlato telefonicamente con lo zio Costanzo, che risiede a Poggio Filippo, e mi ha raccontato la storia del fratello Eugenio, il papà di Emanuele, trasferitosi a Sulmona e morto anch’egli giovane, all’età di 51 anni – ha concluso il sindaco della cittadina marsicana – Ho chiesto di salutare a nome di tutta la comunità di Tagliacozzo la compagna dell’appuntato e la figliola di 19 anni”.



Il tuo commento