I LOCALI COGESA NON POTRANNO OSPITARE LA SEDE PROVVISORIA DELLA “CAPOGRASSI”

I locali della società Cogesa non potranno ospitare la sede provvisoria della scuola media Capograssi, nella quale saranno presto avviati i lavori di messa in sicurezza. L’offerta della società Cogesa infatti è stata esclusa questa mattina dalla commissione che decide dell’affidamento, presieduta dal segretario generale del Comune, Nunzia Buccilli. Con Cogesa ha presentato domanda la S.Antonio srl, che dispone invece dei locali di viale Mazzini, che in un primo momento erano destinati all’Istituto tecnico commerciale e per geometri “De Nino-Morandi”. Il Cogesa, nella sua domanda, ha omesso l’indicazione del coefficiente sismico dei locali di proprietà. La stessa società Cogesa non ha dichiarato nella domanda la sua disponibilità a provvedere, a proprie cura e spese, all’adattamento dei locali per esigenze di uso scolastico. Subito dopo l’esclusione di Cogesa, la commissione ha deciso di compiere un sopralluogo nei locali della società S.Antonio srl. Si fa sempre più probabile l’affidamento all’edificio di questa società della sede provvisoria della scuola media Capograssi. Se così sarà l’Istituto De Nino-Morandi, con tutta probabilità, sarà costretto a restare a Pratola Peligna.



Il tuo commento