ESCURSIONI IN ALTA QUOTA E GRANDE MUSICA DAL VIVO: ECCO IL PROGRAMMA DI MUNTAGNINJAZZ 2019

Il magnifico ritorno di Mario Biondi con Fabrizio Bosso, Nubiyan Twist in “Jungle run”, Tony Monaco Trio, Volosi, Enrico Pieranunzi, Chiara Civello la potente voce di Noreda Graves e Andrea Braido il chitarrista Trentino che ha suonato con Vasco Rossi in Modena Park 2017:sono questi gli appuntamenti da non perdere della 13esima edizione del Muntagninjazz che si terrà a Sulmona nel Parco Daolio e nel centro storico e nei paesi dell’Abruzzo interno dal 13 luglio all’8 settembre. Oltre Sulmona che naturalmente sarà il fulcro dell’intera manifestazione, il jazz arriverà a Bugnara, Anversa degli Abruzzi, Pacentro, Campo di Giove, Roccaraso, Pescocostanzo e Introdacqua con escursioni in montagna, con la musica che arriverà fino al Guado di Coccia, la montagna che segnava la linea Gustav nella Seconda Guerra Mondiale. Un’edizione che proporrà gli spettacoli anche di giorno, con aperitivi musicali negli angoli più suggestivi di Sulmona. In programma anche i dopo concerto con i quali si andrà avanti con la musica e con le improvvisazioni fino a notte fonda. L’apertura della XIII edizione del Muntagninjazz, così come avviene da qualche edizione, sarà caratterizzato dalle escursioni musicali: incontri in alta quota o in riserve naturali tra musica, ambiente e gastronomia locale. La prima si terrà a Bugnara sabato 13 luglio alle 20,30, al rifugio Acqua degli Uccelli. Un’escursione in notturna su una costa del monte Genzana con degustazione dei cibi del territorio e l’esibizione dei “Controcorente”, che proporranno un viaggio rivisitato nella musica romana. Venerdì 2 agosto, questa volta nella piazza di Bugnara, di scena il Folk immaginario di Massimiliano Felice Zenia. Le escursioni di Muntagninjazz proseguiranno mercoledì 7 agosto con la passeggiata a Fonte Romana di Pacentro con Maria Pucci e Noce Moscardi. Sabato 10 agosto ci si sposta nel borgo di Anversa degli Abruzzi per la passeggiata fino alle sorgenti di Cavuto. Immersi nel verde dell‘ oasi naturalistica con la musica sudata dei Sudor’chestra, a ritmo di pizzica e musica popolare. Il giorno dopo, domenica 11 agosto, si replica l’escursione sempre con lo stesso gruppo con un percorso in alta quota fino a raggiungere il Guado di Coccia, il valico sulla Maiella attraversato dai prigionieri alleati in fuga verso la libertà. La stessa serata si entra nel vivo del Muntagninjazz con i Nubiyan Twist che suoneranno la loro musica alle 21,30 nel Parco Daolio di Sulmona. Lunedì 12 agosto, grande appuntamento sempre al Parco fluviale di Sulmona con Mario Biondi e il quartetto di Fabrizio Bosso. Quest’ultimo resterà in città per quattro giorni come “Residenti artist”, incontrando gli appassionati di jazz, partecipando alle Jam Session e sarà ospite anche in altri concerti. Martedì 13 agosto con tre appuntamenti: Mo’ Better Band alle 17,30 in corso Ovidio, seguirà alle 18,30 aperitivo in jazz in piazza Plebiscito, davanti alla chiesa di Santa Maria della Tomba, per concludere la serata nel cortile di San Francesco con Tony Monaco Hammond B3 Trio. La vigilia di Ferragosto giornata ancora piena con I Musicanti di San Crispino dalle 17,30, l’aperitivo in Jazz e il concerto di Chiara Civello sempre nel suggestivo cortile di Palazzo San Francesco. Il 14 agosto Muntagninjazz tocca anche Roccaraso con Volosi in “Nomadism”. Venerdì 16 e sabato 17 si torna nel capoluogo Peligno con la rassegna Piano Piano Per Sulmona. ”. Nel centro storico, saranno allestite numerose postazioni con pianoforti, dove musicisti professionisti e appassionati potranno suonare per tutto il giorno. Nei due giorni si alterneranno artisti come Simone Sala, Traditional Jazz society, Matteo Cappella, Noreda Graves, Larry Mitchell, Francesco Mammola, Danilo di Paolonicola, Lysergic Dream, Giulio Gentile Trio, Enrico Pieranunzi & New talento jazz orchestra. Muntagninjazz prosegue Sabato 17 a Pescocostanzo con Traditional Jazz society, lunedì 19 e 23 agosto con Francesco Mammola e Andrea Braido ad Anversa degli Abruzzi; chiusura domenica 8 settembre a Introdacqua con “Hernicantus”, i compari delle cantine. 

 



Il tuo commento