TERRENI E PASCOLI MINACCIATI DA FAUNA SELVATICA, C’E’ L’IMPEGNO DELL’ASSESSORE IMPRUDENTE

Si è tenuto all’Aquila, nei giorni scorsi, un convegno sulle prospettive del comparto zootecnico regionale, dal titolo “Allevare in Abruzzo – progetti ed esperienze per ripartire”, promosso dall’Associazione regionale allevatori. All’incontro ha partecipato il vicepresidente con delega all’agricoltura, Emanuele Imprudente, il quale ha evidenziato “il ruolo strategico del comparto zootecnico all’interno del settore agricolo nel quale sono presenti ancora criticità che gli allevatori affrontano quotidianamente”. L’Assessore ha indicato, poi, gli obiettivi e gli interventi che caratterizzeranno l’attività del governo regionale per il comparto, e ha assunto impegni per dare risposte – per quanto di propria competenza – alle criticità evidenziate dall’ARA, come la regolamentazione dell’utilizzo dei pascoli e iniziative mirate al contrasto dei danni provocati dai cinghiali. Ha garantito inoltre maggiore attenzione al comparto zootecnico nella programmazione del Piano di Sviluppo Rurale e una semplificazione delle procedure di accesso da parte degli allevatori che tuttavia ha invitato ad associarsi per meglio cogliere le opportunità offerte appunto dal PSR. “E proprio l’ARA – ha sottolineato Imprudente – deve sempre più fungere da braccio operativo e di interfaccia tra gli allevatori e l’amministrazione regionale”.