IN CALO LE PRESENZE TURISTICHE NEGLI ALBERGHI SULMONESI, REGGONO LA SFIDA DELLA CRISI SOLO GLI HOTEL SANTACROCE

Accusano un calo le presenze nelle strutture ricettive sulmonesi, stando ai dati raccolti tra il 2014 e il 2017 ma gli unici alberghi a reggere la sfida della crisi sono gli Hotel Meeting e Ovidius della famiglia Santacroce, passati da 27.152 unità del 2014 a 26.071 del 2017 con una flessione di 1.081 unità pari al 4%. Invece le altre strutture ricettive sulmonesi hanno subito un decremento di ben 3726 unità che è stato del 16,5%. Complessivamente le presenze nelle strutture ricettive sulmonesi che nel 2014 erano 49.764 nel 2017 sono diventate 44.957 ed hanno registrato un decremento di 4.807 unità e solo grazie ai risultati degli Hotel Meeting e Ovidius l’emorragia si è fermata al 9,7% che comunque è un risultato deludente rispetto alla flessione dell’1,4% dell’Abruzzo e ancora più insoddisfacente rispetto all’incremento dell’11,3% dell’Italia. La flessione dell’1,4 %  pone l’Abruzzo al terzultimo posto della graduatoria nazionale dopo le Marche e l’Umbria. Bisogna tuttavia tenere presente che queste tre regioni hanno subito l’influenza del clima provocato dagli eventi sismici che e che tale influenza è stata ancora più pesante nell’Aquilano e nella Valle Peligna. Nel 2017 il tasso di utilizzazione dei posti letto (rapporto tra presenze e posti letto disponibili) realizzato dagli Hotel Meeting e Ovidius è stato del 30%, percentuale molto elevata se si pensa che il tasso del Tren-tino (il più alto d’Italia) è del 35% e quello medio italiano è del 23%.  Il tasso di utilizzazione dei posti letto delle altre strutture ricettive sulmonesi arriva appena all’8%, quello di Sulmona al 14% e quello dell’Abruzzo  al 15%. Il sorprendente risultato positivo che hanno ottenuto gli Hotel Meeting e Ovidius viene evidenziato dall’analisi della di-stribuzione delle presenze e dei posti letto nella città di Sulmona che vede questi due Hotel con una disponibilità di posti letto pari al 27% raccogliere il 58% delle presenze.