ONORIFICENZE ALLE FAMIGLIE DI DUE SULMONESI DEPORTATI NEI LAGER E TITOLO DI CAVALIERE AL FINANZIERE MENCHINELLI

Medaglie d’onore sono state consegnate alle famiglie di due cittadini sulmonesi, che vennero deportati nei lager nazisti, Emidio Balassone e Nicola Liberatore, durante la cerimonia per la festa della Repubblica che si è svolta questa mattina all’Aquila. Al toccante momento della consegna delle onorificenze alla memoria dei cittadini Balassone e Liberatore a rappresentare il Comune di Sulmona è intervenuto il vice sindaco Luigi Biagi. Una terza onorificenza è stata conferita dal Prefetto dell’Aquila, Giuseppe Linardi, al maresciallo della Guardia di Finanza, Francesco Menchinelli, insignito del titolo di Cavaliere dell’ordine al merito della Repubblica italiana. “E’ stato un grande onore e orgoglio per me prendere parte a questa cerimonia – ha dichiarato il vice sindaco – ho provato commozione nel ricordo di nostri concittadini deportati in lager nazisti, una pagina di storia da non dimenticare perché i valori di democrazia, libertà e solidarietà siano sempre difesi e conservati a questa nostra società. Grande onore anche a Francesco Menchinelli, per l’importante titolo di cui è stato insignito questa mattina”.