AD INTRODACQUA CON CRISTIAN COLASANTE VINCE ANCORA IL CAMPANILE

Il voto degli elettori di Introdacqua conferma il progetto della lista “Il Campanile” che da oltre cinquant’anni governa la cittadina che ha dato i natali a Pascal D’Angelo, portando alla vittoria il ventottenne Cristian Colasante. Questa elezione chiude un capitolo difficile dopo la gestione commissariale seguita alle dimissioni del sindaco uscente Terenzio Di Censo. Portato in trionfo per le strade principali di Introdacqua su un furgone insieme al suo gruppo Colasante non ha nascosto la sua grande soddisfazione per il risultato raggiunto. Non era infatti scontato che gli elettori di Introdacqua riconfermassero il gruppo storico dopo le dimissioni di Di Censo arrivate in un momento assai critico, con il paese alle prese con un clamoroso dissesto finanziario. “Siamo soddisfatti per il grande successo ottenuto, da domani ci metteremo subito all’opera perché abbiamo una grande responsabilità sulle spalle” ha detto appena dopo essere stato eletto il nuovo sindaco, con 758 voti. Salvatore Esposito, per la lista “Legalità”, ne ha ottenuti 321 e Licia Mampieri, con la lista “Torre” ne ha riportati 188. I votanti sono stati 1315. Le schede nulle 28 e le bianche 20. Questi gli eletti: Lista “Il Campanile”: Carla Di Benedetto (184), Giuseppe Zuffada (155), Ernesto De Santis (90), Toni Silvestri (78), Maurizio D’Angelo (67), Massimiliano Pelino (54), Claudio Amoroso (31), Mario Di Pietro (48), Davide Grassi (8), Mario Maurizi (3). Lista “Legalità per Introdacqua”: eletti il candidato sindaco Salvatore Esposito e Livio Susi (144). Restano fuori: Antonella Santilli (13), Angelo Silveri (19) Barbara Fascione (39) Denny Biagio Primavera (14) Ludovica Pelino (13), Simonetta Cipriani (16), Vincenzo D’Amico (6) e Paola Diodati (0). Per la lista La Torre di Introdacqua entra in consiglio la sola Licia Mampieri. Restano fuori tutti gli altri candidati consiglieri: Fernando Cassiani (22), Claudio Centofanti (23), Amedeo Cupello (0, Giacomino Fabrizi (7), Alessio Angelo Giuliani (2), Antonella Iannetti (28), Alessandra Matano (8),  Domenico Silla (1), Manuela Vinci (30).