SALVINI E IL ROSARIO, DON CARLO RUSSO: LA MADONNA NON FA IL TIFO PER LA LEGA

Sull’episodio del rosario ostentato a conclusione del comizio in piazza Duomo a Milano interviene anche un sacerdote di Sulmona della comunità salesiana della parrocchia di Cristo Re, don Carlo Russo che in una lettera aperta al ministro dell’Interno e vice premier, diffusa sui social, ha espresso il suo sconcerto per la frase conclusiva del comizio: “Con l’aiuto della Madonna vinceremo”, stringendo in una mano la corona del rosario. “Perché sono sconcertato? – scrive il salesiano – Perché mentre tanta e tanta gente si aggrappa alla forza della preghiera del santo rosario della Vergine Maria per affrontare dolori immani lei, invece, cosa fa?, invoca l’aiuto della Madonna per vincere le elezioni!”.  “Mi sembra il suo gesto qualcosa che potrebbe indignare la gente che soffre, gesto che travalica ben oltre l’ordine del buon senso” osserva il sacerdote che poi conclude il suo post in maniera sarcastica: “Personalmente non le auguro né di vincere né di perdere. Di una cosa sono certo – e non per Rivelazione ma solo per l’esperienza della vita pratica che accade: a favore di una sua vittoria la Madonna non giocherà alcun ruolo”.