RINCARI AUTOSTRADALI, PAOLUCCI (PD): GIUNTA MARSILIO IN GRAVE RITARDO

Non si placa la polemica sul rincaro dei pedaggi autostradali, che scatteranno dal prossimo 1° luglio, scadendo la proroga al 30 giugno. L’ex assessore regionale Silvio Paolucci, attuale capogruppo Pd in Consiglio regionale, accusa la giunta Marsilio di “grave il ritardo” con il quale starebbe affrontando il nodo del temuto rincaro. “Troppe le assenze di ieri alla manifestazione organizzata dai sindaci dell’Abruzzo e del Lazio, ai quali desidero esprimere vicinanza e sostegno per questa battaglia” ha sottolineato Paolucci. “Oltre alle assenze del ministro Toninelli e dei rappresentanti del Movimento Cinque Stelle abruzzese, pesano anche quelle dell’intera filiera della Lega e delle destre: dai Parlamentari, agli Assessori e Consiglieri di maggioranza presenti al Palazzo dell’Emiciclo” ha aggiunto il  capogruppo Pd. “Assenze che testimoniano la scarsa attenzione di chi oggi riveste ruoli di Governo rispetto ad un tema che, invece, dovrebbe essere centrale nell’Agenda politica della nostra regione – ha concluso Paolucci – Stando così le cose, dal prossimo 1° luglio i viaggiatori delle nostre autostrade saranno costretti a pagare i pedaggi con un prezzo maggiorato del 19%. Un problema non da poco per famiglie ed imprese che si inserisce in un contesto più ampio”.



Il tuo commento