NASCE UNA “CITTADELLA DELL’AMBIENTE” NELLA NUOVA SEDE DEL COGESA

Il Cogesa realizzerà una “cittadella dell’ambiente” nella quale sviluppare un incubatore di idee, favorire la creazione di start-up ambientali, fornire servizi agli utenti, essere di supporto alle amministrazioni comunali e creare spazi funzionali. Ad annunciarlo è l’amministratore unico di Cogesa, Vincenzo Margiotta. La “cittadella dell’ambiente” sorgerà nel complesso in zona industriale dove prima era insediata l’azienda Sviluppo Italia. “Il costo dei locali è inferiore a quello di mercato proprio perché la natura pubblica di Cogesa impone di coniugare l’organizzazione aziendale con azioni di sostegno allo sviluppo locale” precisa l’amministratore della società. Ieri è stato pubblicato l’avviso per la ricerca di aziende interessate ad usufruire degli spazi all’interno della nuova sede del Cogesa. Le domande scadranno il prossimo 15 giugno alle 12. I locali a disposizione sono 13, otto da 40 metri quadrati e 5 da 80. Gli spazi saranno ceduti al costo di 4 euro al metro quadrato più Iva, al mese, per i capannoni e di 6 euro al metro quadrato per i lotti ad uso ufficio. Con gli eventuali interessati saranno stilati contratti di sei anni rinnovabili di altri sei. L’uso degli spazi comprende l’utilizzo della sala mensa, la vigilanza notturna, il parcheggio e l’uso della sala convegni previa prenotazione. Sarà chiaramente concesso il diritto di prelazione a quei contratti di affitto ereditati dalla precedente proprietà. L’apertura delle buste è prevista il prossimo 30 giugno. Le domande andranno presentate tramite raccomandata con ricevuta di ritorno o posta celere, plico inoltrato da corrieri specializzati e consegna diretta. Gli interessati potranno visionare i locali previo appuntamento con il responsabile del procedimento, geometra Mario Paolini, dal lunedì al venerdì telefonando al numero 0864/210429.



Il tuo commento