ALLERTA ARANCIONE PER IL MALTEMPO IN ABRUZZO, RISCHIO ESONDAZIONI

E’ allerta arancione per il maltempo che imperversa in Abruzzo. Il Centro Funzionale regionale della Protezione Civile, in considerazione delle previsioni meteorologiche e dei fenomeni in atto, ha emesso un avviso di criticità regionale per la giornata di domani, con previsione di allerta arancione per rischio idraulico diffuso. Le zone interessate sono quelle costiere e dell’Alto Sangro, in particolare per le Province di Teramo, Pescara e Chieti. Si prevedono, infatti, per la giornata di domani, inoltre, si prevedono precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale e possibilità di nevicate inizialmente al di sopra dei 1300-1500 m sull’Appennino abruzzese, con quota in calo fino ai 1000-1200 metri. e possibili sconfinamenti fino a 800 m con apporti al suolo da moderati a localmente abbondanti alle quote superiori. La Sala Operativa ed il Centro Funzionale d’Abruzzo seguiranno l’evoluzione dei fenomeni attraverso il sistema del volontariato di protezione civile, la rete radar meteo e la rete regionale in telemisura. Ai Comuni è stato raccomandato di predisporre e attuare tutte le misure previste dai piani di emergenza e di vigilare il territorio con particolare riferimento alla corretta tenuta dei reticoli idrografici e del funzionamento dei sistemi di raccolta e smaltimento delle acque meteoriche, invitando i Sindaci a monitorare le zone in cui sono presenti movimenti franosi. Le norme comportamentali e di autoprotezione per i cittadini sono consultabili sul sito web allarmeteo.regione.abruzzo.it alla sezione Allerte e segnalazioni.



Il tuo commento