VIDEOSORVEGLIANZA, ATTIVE SOLO 5 TELECAMERE SU 59: IL COMUNE CORRE AI RIPARI

Appena cinque telecamere su 59 sono pienamente attive nel centro storico e nell’immediata periferia sulmonese. Per questo il Comune di Sulmona con una spesa di circa ventimila euro corre ai ripari. Su determina del comandante facente funzione della Polizia Locale, Leonardo Mercurio, il sistema di videosorveglianza sarà ripristinato e rimesso a regime entro un mese. Con l’affidamento del servizio di manutenzione  ordinaria, connettività e recupero immagini dell’impianto di videosorveglianza alla ditta sulmonese Ise sarà garantita maggiore sicurezza ai cittadini, con l’obiettivo di contrastare atti vandalici, in particolare in quelle zone del centro storico prese di mira troppo spesso da gruppi di giovani, senza alcun senso civico e di rispetto del prossimo. “Con il ripristino di questo importante servizio a cura della Polizia Municipale in stretta collaborazione con le altre Forze di Polizia, soprattutto per quanto riguarda l’acquisizione h24 di immagini ad opera di personale qualificato, diamo una prima importante risposta alla città, in particolare ai tanti residenti che in questo periodo hanno segnalato situazioni di degrado nel centro storico. Su tale linea ho chiesto al Prefetto di convocare a stretto giro un tavolo tecnico su ordine e sicurezza, al fine di garantire una maggiore azione coordinata in aree specifiche come Piazza Tommasi e vicoli viciniori, intervenendo là dove si riscontrano episodi di microcriminalità, atti di vandalismo e condotte contrarie al pubblico decoro” afferma il sindaco Annamaria Casini “Garantire maggiore sicurezza alla popolazione e intervenire per contribuire al contrasto dei vari fenomeni di microcriminalità rinforzando un’azione di prevenzione, è tra le priorità di questa amministrazione, che continua a lavorare su più fronti in sinergia con la Polizia Locale, le Forze dell’Ordine e la Prefettura, soprattutto in vista dell’arrivo della bella stagione, in cui la movida nel centro storico  è più vivace a beneficio di cittadini e turisti”. A rilanciare il progetto di riparazione del sistema di videosorveglianza è stato decisivo l’apporto della Polizia Locale e per il futuro è previsto anche il potenziamento del sistema stesso, così da bandire qualsiasi rischio per persone e cose. Le telecamere sono dislocate in alcuni punti strategici del territorio comunale e la sala operativa è situata nella sede del Comando di Polizia Locale: Piazza e Ponte Capograssi, Teatro, viale Patini, via Circonvallazione Occidentale (altezza porta S.Antonio, Vigili del Fuoco in più zone), via Circonvallazione Orientale (sotto ponte Capograssi, ingresso, zona Santa Chiara, Cortile e Parcheggio Santa Chiara), palazzo San Francesco (in più zone), piazza Garibaldi (in più zone), via Marselli, piazza Plebiscito, Piazza del Carmine, Porta Napoli (più zone), Comando Polizia Locale, palazzo Annunziata, Corso Ovidio, Piazza Tresca, viale Roosvelt, viale Matteotti, Piazzale San Panfilo (più zone), Rotatoria Stazione, Ex Bper,Piazza Tommasi, viale XXV Aprile (più zone), via della Cornacchiola, via Fiume, Porta Pacentrana, via San Cosimo, piazza XX Settembre, Quadrivio, Cimitero, Sant’Onofrio