SACA E ITALIA NOSTRA DEDICANO UNA GIORNATA AL BENE ACQUA CON VISITA AL PARCO DI ARCHEOLOGIA INDUSTRIALE E AL TUNNEL DI S.MARGHERITA

Grande successo sabato e domenica scorsi per l’iniziativa della Saca che ha aperto il “Tunnel della Sorgente Santa Margherita” a Pettorano sul Gizio. Tante persone ma soprattutto tanti giovani studenti hanno potuto ammirare un’opera ingegneristica tra le più particolari nel territorio. La visita ed il percorso nel tunnel sono stati resi possibili con la collaborazione della cooperativa Valleluna, che gestisce la Riserva naturale regionale Monte Genzana Alto Gizio. L’interessante iniziativa sarà ripetuta sabato prossimo 11 maggio con un ricco programma che prevede la visita guidata al Parco di archeologia industriale e al tunnel della sorgente di S.Margherita. L’appuntamento è alle 9.30 con il raduno dei partecipanti alle sorgenti del fiume Gizio. Alle 10 inizierà la visita guidata lungo la via dell’acqua alle opere di captazione e naturalmente al tunnel della sorgente di S.Margherita. Dalle 11.30 i visitatori si sposteranno nella vicina area archeologica per ammirare i tre mulini: feudale dei Cantelmo, privato della famiglia De Stefanis e comunale, nonché alla ramiera e gualchiera. Alle 12.30 pranzo al sacco presso l’area pic nic e conclusione del programma alle 15.30 con passeggiata nel parco fluviale e nel centro storico di Pettorano con la visita al Castello Cantelmo. “Questa iniziativa s’inserisce nella settimana del patrimonio culturale, promossa da Italia Nostra – afferma Rosa Giammarco, organizzatrice dell’evento – quello di Pettorano è tra i settanta appuntamenti nazionali più importanti. Abbiamo scelto di mettere al centro della giornata la conoscenza dell’acqua come elemento essenziale per la vita dell’uomo e della natura ma anche risorsa culturale. Tutto ciò è stato possibile grazie alla collaborazione con la Saca che per l’occasione aprirà il tunnel della sorgente di S.Margherita”. Per prenotazioni tel. 333.7314482.



Il tuo commento