ZES, DI GIROLAMO IN POLEMICA CON SOTTOSEGRETARIO LEGHISTA SOLLECITA LA REGIONE A CONCLUDERE ITER PRELIMINARE

“Sulle Zone economiche speciali il sottosegretario Edoardo Rixi ha sbagliato obiettivo”. A dichiararlo è la senatrice del M5S, Gabriella Di Girolamo, che chiede al sottosegretario di rivolgersi al suo partito, la Lega, per il ritardo dell’Abruzzo negli atti propedeutici alle Zes e non invece al ministro Barbara Lezzi (M5S). “Ho letto un’intervista del sottosegretario Rixi nel quale sollecita il ministro Lezzi a concludere l’iter delle Zes – spiega Di Girolamo – dispiace constatare che, non conoscendo la materia, Rixi abbia sbagliato obiettivo dell’attacco. Sulle Zes infatti il ministro Lezzi non può agire senza che sulle stesse le Regioni abbiano concluso l’iter propedeutico e, nel caso dell’Abruzzo, Rixi dovrebbe rivolgersi al governo di centrodestra, di cui fa parte la sua Lega. Anzi, lo invito ad attivarsi in tal senso”. “I progetti sulle Zes – prosegue la parlamentare pentastellata – devono essere proposti dalle Regioni. Ora, la nuova giunta non ha ancora dato risposte ufficiali rispetto ai rilievi sollevati dal ministero dell’Economia rispetto al progetto presentato dal precedente governo di centrosinistra. Non appena al ministro Lezzi arriverà il recepimento delle correzioni chieste dal Mef, certamente firmerà l’istituzione delle Zes. Fino ad allora, però, la palla sta alla Regione”. “Certamente auspico che ciò avvenga il prima possibile, perché le Zone economiche speciali rappresentano una importante occasione di crescita e di sviluppo e fino ad ora la politica regionale ha perso già troppo tempo”, conclude Di Girolamo.