BIBLIOTECA APC, IL DIRETTORE SILVERI AUSPICA SOLUZIONE IN TEMPI RAGIONEVOLI

“Non ho mai definito mostruosa la collocazione della biblioteca dell’Agenzia di Promozione Culturale nei locali dell’Inps”. A precisarlo è Donato Silveri, responsabile dell’Ufficio Apc di Sulmona, a proposito di dichiarazioni riportate a conclusione della visita nella struttura fatta di recente dal consigliere regionale Antonietta La Porta. Mentre in attesa dell’avvio dei lavori nella sede di piazza Venezuela, la biblioteca sicuramente soffre del fatto di non avere spazi adeguati ad accogliere l’intero patrimonio librario della sede sulmonese dell’Apc. Invece nessuna preoccupazione c’è per la sicurezza sismica della struttura, di cui beneficiano dipendenti ed utenti, come assicura anche il responsabile Silveri, ringraziando l’inps regionale per l’ospitalità data alla biblioteca. “Sia il Dipartimento Turismo, Cultura e Paesaggio, sia il Dipartimento Risorse e Organizzazione da cui dipende la gestione del patrimonio immobiliare regionale, sono attivamente impegnati su tutti gli aspetti inerenti la sistemazione della vecchia sede dell’Agenzia ed è chiaro che l’attuale collocazione della Biblioteca non può essere considerata come definitiva” precisa Silveri, auspicando una “soluzione soddisfacente in tempi ragionevoli” su un problema vitale per la città e per il comprensorio, quale quello della disponibilità completa di una struttura cultura essenziale come la biblioteca.