SULMONA CAPOLUOGO DELLA MONTAGNA, LA PROPOSTA DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA CARUSO

Sulmona capoluogo della montagna. La proposta di una legge regionale che segni il riassetto dei servizi pubblici per il territorio montano è stata lanciata ieri sera dal presidente della Provincia, Angelo Caruso. L’occasione è stata la festa per i 44 anni del Panathlon club sulmonese. Un incontro che gli organizzatori hanno voluto dedicare al tema sempre attuale dello sviluppo turistico delle aree interne. La proposta del presidente della Provincia ha raccolto l’adesione immediata dei sindaci presenti, dei presidenti delle Dmc Terre d’Amore in Abruzzo, Fabio Spinosa Pingue e Alto Sangro Turismo, Ernesto Paolo Alba. Nel corso della serata è stato ribadito che Valle Peligna e Alto Sangro devono fare sistema, per favorire la ripresa e la crescita dell’economia del territorio. Interessanti gli interventi del presidente di Abruzzo Innovatur, Dario Colecchi, il quale ha spiegato che “sono ormai oltre 500 gli addetti che lavorano sulle piste del comprensorio dello Ski pass Alto Sangro, un numero che sale a quasi 2500 posti di lavoro grazie all’indotto turistico creato dagli impianti di risalita”. Colecchi ha poi sollecitato una rapida attivazione del contratto istituzionale di sviluppo Cis Abruzzo montano, che è stato firmato dal governo e della Regione Abruzzo da circa un anno ed è fermo ancora al palo. Gianmaria Fisco rappresentante del Gruppo Del Castello che gestisce le stazioni dell’Aremogna Roccaraso e di Monte Pratello Rivisondoli ha confermato che gli investimenti previsti per i nuovi impianti e per l’innevamento programmato “andranno regolarmente avanti, così come saranno confermate tutte le promozioni e le agevolazioni per le famiglie e per i residenti in Abruzzo. Il sindaco di Roccaraso presente con quelli di Rivisondoli Roberto Ciampaglia e Pescocostanzo Roberto Sciullo, ha annunciato che nel 2021 il bacino sciistico ospiterà i campionati del mondo di sci alpino del Rotary club “con migliaia di partecipanti che porteranno un importante indotto economico per intero territorio”.