CULTURA IN CRISI, PENTASTELLATI CONTRO SINDACO E GIUNTA: PENSANO SOLO A CONSERVARE POLTRONE

“Sindaco e giunta facciano chiarezza su cosa intendano per cultura”. A chiederlo è il Meet Up degli Amici di Beppe Grillo, in replica alla risposta data dal sindaco Annamaria Casini, sugli emendamenti riguardanti Cinema Pacifico e parco fluviale Daolio bocciati nell’ultima seduta di Consiglio comunale. I pentastellati, a proposito dello stato di cattiva salute della cultura cittadina, ricordano che “i musei sono per larga parte non fruibili (La sezione medioevale e rinascimentale sono chiuse da anni) e ridotti in condizioni di agibilità discutibile; l’Auditorium ancora priva di riscaldamento e dunque non fruibile dalla comunità che pure vi ha speso dei danari per una recente ristrutturazione; la biblioteca comunale marcescente e abbandonata alle muffe; il liceo classico in decadenza mentre così non è, chissà perché per i locali commerciali a pian terreno (fra cui quelli comunali); per non parlare dei luoghi monumentali come la fontana Japasseri o quella di Santa Maria Giovanna che languono in uno stato di pre-morte”. “Insomma a volte rispondendo dove le fa comodo, a volte non rispondendo affatto, il sindaco si limita ad invitare a studiare chi, come noi le fa notare che la sua politica non ha una direzione altra che quella di restare attaccata alla poltrona” accusano ancora gli Amici di Beppe Grillo, sferzando gli amministratori:”Potremmo continuare ma forse obereremmo troppo di materiale di studio di cui occuparsi il povero sindaco, alle prese con salvataggi più consoni alla dimensione della sua politica: le poltrone, quelle sì, in continuo restauro per preservarle il più a lungo possibile. Avevamo un sindaco ebanista e non lo sapevamo!”