TUTTO PRONTO PER IL RITO LAURETANO DELLA MADONNA CHE SCAPPA

Tutto pronto ormai per il rito della Madonna che scappa, l’incontro gioioso tra la Vergine e Cristo Risorto, che a mezzogiorno di domani, domenica di Pasqua, rinnoveranno i confratelli in mozzetta verde e tunica bianca della Confraternita di S.Maria di Loreto. Gli occhi di migliaia di persone, che come ogni anno affolleranno piazza Garibaldi fin dalle prime ore del mattino, saranno puntati su Domenico Giovannucci, Fabrizio Centracchio, Fabrizio Litigante e Davide Cirstersiense, la quadriglia sorteggiata lunedì santo e guidata per il secondo anno da Andrea Rapone. Saranno loro i principali artefici di quel miracolo che sigilla la Pasqua. La processione dei lauretani, che si avvierà dalla chiesa di S.Maria della Tomba, giungerà in piazza Garibaldi all’inizio della messa pasquale celebrata alle 10.30 dal vescovo Michele Fusco. Subito dopo la messa avrà inizio il rito colmo di emozioni, che conoscono un crescendo fino a quando la statua della Madonna, ancora avvolte nei panni del lutto, comincerà la sua corsa, perdendo il manto nero e apparendo nell’abito verde della gioia per il Figlio risorto. Questa sera alle 21, a precedere il rito pasquale, sarà il momento dell’accompagnamento della statua della Madonna dalla chiesa di S.Maria della Tomba a quella di S.Filippo Neri, che domani si aprirà poco prima di mezzogiorno, con la Vergine che muoverà i suoi primi lenti passi, quasi esitanti, verso Cristo Risorto, per cominciare poi la gioiosa corsa, quando avvicinandosi lo vedrà.



Il tuo commento