TROVATA A PESCARA LA SULMONESE SCOMPARSA DA OLTRE 20 GIORNI

È stata ritrovata nel tardo pomeriggio di ieri mentre si aggirava da sola nella stazione di Pescara. Alla vista della polizia Emanuela Del Giovane, la 39enne di Sulmona che aveva fatto perdere le sue notizie da più di 20 giorni dopo essersi allontanata dalla casa di cura di Ascoli Piceno in cui era detenuta agli arresti domiciliari, ha cercato di farla franca dando false generalità. A riconoscerla e incastrarla gli uomini dell’Anticrimine di Sulmona che da due giorni la stavano braccando nel capoluogo adriatico insieme ai colleghi della questura di Pescara. Dalle prime indiscrezioni si è appreso che la 39enne dopo essersi allontanata dalla casa di cura avrebbe raggiunto Pescara e sarebbe stata ospitata in un primo momento in una casa nel quartiere Rancitelli per poi trasferirsi a Montesilvano. Al momento del fermo della polizia la donna era vestita bene e in buone condizioni di salute. Subito dopo le formalità di rito Emanuela Del Giovane è stata accompagnata nel carcere di Chieti in attesa delle decisioni della magistratura.