SOPRALLUOGO IN BIBLIOTECA OVIDIO, ASSESSORE COZZI: IPOTESI DI TRASFERIMENTO DEI VOLUMI

Un sopralluogo nella biblioteca comunale Ovidio per verificare lo stato dell’arte dei locali, rispetto all’ultimo accertamento, per valutare anche ipotesi di trasferimento dei volumi, è stato annunciato oggi dall’assessore alla Cultura, Manuela Cozzi. L’assessore nei prossimi giorni terrà il sopralluogo insieme ai Vigili del Fuoco, ai tecnici comunali e al soprintendente Rachele Colella.  Con il sopralluogo sarà accertarto lo stato di manutenzione e la fattibilità di rendere fruibile alla cittadinanza, almeno in parte, il prezioso patrimonio librario custodito nello storico edificio di piazza XX Settembre, chiuso in seguito al sisma 2009, in attesa di restituire alla città la sua biblioteca. E’ lo scopo del sopralluogo congiunto che effettuerà nei prossimi giorni l’assessore Manuela Cozzi insieme alla Soprintendenza archivistica, accompagnati dai Vigili del Fuoco. “L’obiettivo è garantirne la messa in sicurezza, in previsione dei lavori  di restauro dello storico edificio. Individuare un’ulteriore struttura richiede una serie di valutazioni complesse, già affrontate in passato” continua l’assessore sottolineando come il tema inerente le biblioteche in città sia stato attenzionato dall’amministrazione comunale. “Accolgo con favore l’interesse espresso sulla stampa dal consigliere regionale Antonietta La Porta per la biblioteca comunale – aggiunge l’assessore – è importante inoltre che la Regione porti a completamento l’intervento di palazzo Portoghesi, chiuso dalla Regione stessa due anni fa, che ospitava l’Agenzia per la Promozione Culturale con la biblioteca, oggi situata temporaneamente nei locali dell’Inps”.