GIORNATE FAI PRIMAVERA, SUCCESSO ECCEZIONALE DI PRESENZE TURISTICHE

E’ stato un successo eccezionale di presenze quello fatto segnare dalle due giornate Fai di Primavera, svolte a Sulmona, sabato e domenica scorsi. L’Eremo di Sant’Onofrio è stato tra i siti più visitati in Abruzzo ed il centro storico sulmonese è stato letteralmente invaso da una folla entusiasta e attenta di visitatori nel corso delle due giornate organizzate dai volontari FAI di Sulmona, in collaborazione con l’Agenzia di Promozione Culturale-Centro Regionale Beni Culturali, l’associazione Celestiniana e con il patrocinio del Comune. Sulmona è stata presa d’assalto da migliaia di turisti, complice il bel tempo, incantati dalle bellezze storiche e paesaggistiche della città e l’Eremo di Sant’Onofrio al Morrone è risultato il bene più visitato in Abruzzo insieme alla Chiesa di Santa Maria ad Criptas a L’Aquila. Anche il centro storico è stato animato da turisti di tutte le età: famiglie, grandi e piccini, nonni, provenienti dall’Abruzzo e dalle Regioni limitrofe, tutti accomunati dalla passione per l’arte e per i beni storici e monumentali della nostra Italia. Il tema scelto per le Giornate FAI a Sulmona è la figura di Celestino V e per l’ occasione è stato possibile visitare, attraverso un percorso guidato, oltre all’Eremo, anche il centro storico in cui si ritrovano la Grancia dei Celestini e numerose testimonianze, cimeli, reliquie ed oggetti, appartenuti al Santo Eremita ed al suo Ordine, tutte conservate nelle principali chiese cittadine.
Le visite sono state condotte oltre che dai Volontari FAI di Sulmona, anche dagli Apprendisti Ciceroni delle Classi terze del Liceo Classico Ovidio che hanno svolto questo ruolo con entusiasmo ed impegno, risultando molto apprezzati dai visitatori. In occasione delle Giornate di Primavera, i volontari FAI hanno dedicato particolare attenzione alla statua di Celestino V realizzando pannelli informativi, esposti in due vetrine nella Piazzetta dov’è ubicata la statua del Papa. Un piccolo segno, utile per i turisti, che vuole anche essere occasione per focalizzare l’attenzione su quella parte importante della città. Gli organizzatori delle giornate Fai ringraziano per il supporto logistico  l’associazione Celestiniana, i Volontari delle Frazioni e il Comando di Polizia Municipale. Un ringraziamento speciale va inoltre ai custodi volontari dell’Eremo celestiniano, Stefano Ricottilli e Nicola Monterisi che garantiscono con la loro presenza la possibilità di visitare il sito.  I Volontari FAI di Sulmona e l’Agenzia di Promozione Culturale, auspicano che il successo di queste due giornate faccia comprendere che la cultura e la conoscenza del territorio possono essere un importante volano per lo sviluppo turistico della città che possiede un patrimonio artistico e paesaggistico invidiabile.