IL SANTUARIO DELLA MADONNA DELLA LIBERA RIAPRE ALL’INIZIO DELLA SETTIMANA SANTA

Alla vigilia della domenica delle Palme, il prossimo 13 aprile, riaprirà la chiesa santuario della Madonna della Libera di Pratola Peligna. A dare l’annuncio, con grande gioia, è stato il parroco padre Renato Frappi, direttamente sui social. “Dopo due anni e mezzo di attesa finalmente riaprirà il nostro Santuario” ha scritto il sacerdote. Nelle scorse settimane il comune di Pratola Peligna ha assunto il ruolo di soggetto attuatore per i lavori di completamento sull’edificio di culto chiuso dal 30 ottobre 2016, a seguito del terremoto di Amatrice che aggravò alcune criticità, già rilevate dopo il sisma aquilano di dieci anni fa. Il cantiere al Santuario è stato aperto il 20 febbraio 2017. I lavori sono stati finanziati con 800mila euro, ottenuti grazie a una delibera Cipe, 150 mila euro, raccolti da un comitato spontaneo dei cittadini e 250mila euro con la “legge mancia”, somma ottenuta dall’amministrazione De Crescentiis. Infine i 300mila euro arrivati dal Masterplan della Regione Abruzzo.