NASCE L’ASSOCIAZIONE “JAMM’ MO'” PER IL RILANCIO DEL CENTRO ABRUZZO

Il Centro Abruzzo vuole riprendersi la sua dignità e tornare a lottare per i propri diritti. Per questo è nata, nella giornata di ieri, l’associazione di promozione sociale ”Jamm’ mò” , che nel suo nome porta i valori e la cultura di un popolo, quale quello dell’Abruzzo interno e per il quale, oggi più che mai, si sente il bisogno di vederne rilanciata l’identità. “L’associazione che non ha finalità di lucro si proporrà di promuovere e favorire progetti sociali, culturali e politici atti a realizzare il bene comune e cercherà di contribuire a migliorare la qualità della vita per i cittadini residenti nel Centro Abruzzo, interagendo con gli organi istituzionali a vari livelli” spiega Giuseppe Massaro, presidente in pectore della neonata associazione.  L’associazione si avvarrà in modo prevalente dell’attività di volontariato dei propri associati o delle persone aderenti agli enti associati e svolgerà le proprie attività in settori quali interventi e servizi sociali, interventi e prestazioni sanitarie, prestazioni socio-sanitarie, educazione, istruzione e formazione professionale, interventi e servizi finalizzati alla salvaguardia e al miglioramento delle condizioni dell’ambiente, interventi di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e del paesaggio, ricerca scientifica di particolare interesse sociale, organizzazione e gestione di attività culturali, artistiche o ricreative di particolare interesse sociale, incluse attività, anche editoriali, di promozione e diffusione della cultura e della pratica del volontariato e delle attività di interesse generale di cui al presente articolo,organizzazione e gestione di attività turistiche di interesse sociale, culturale o religioso, servizi strumentali ad enti del Terzo settore.”L’associazione è formata da uomini e donne che ogni giorno cercheranno di dare un fattivo contributo alla propria comunità attraverso la propria attitudine e impegno civico. Ci saranno esponenti delle professioni giuridiche, economico-contabili, tributarie e del settore sanitario, imprenditori ma anche semplici cittadini i quali insieme metteranno a disposizione del territorio nel quale vivono la propria esperienza e il rispettivo bagaglio culturale. “Lo “jamm’ mò” riprende nel suo seme ,uno spirito culturale finalizzato alla coesione sociale ed un’ idea di sviluppo globale di questa specifica area del centro Abruzzo.
presenteremo entro la metà di aprile l’associazione, con la carta dei servizi, attraverso un evento pubblico che è in fase di progettazione” conclude Massaro.